27 maggio 2014

Il Papa in Terra Santa si commuove per il discorso di un ragazzino del campo profughi di Dheisheh



Papa Francesco è visibilmente commosso mentre ascolta un ragazzo palestinese ospite del campo profughi di Dheisheh, a Sud di Betlemme. Il Pontefice è al secondo giorno del suo viaggio in Terra Santa. Il giovane palestinese si è rivolto a Bergoglio in italiano e ha detto che la visita del Santo Padre fa tornare le persone come lui a credere nel sogno della libertà...

Etichette: , , ,

Condividi

6 Commenti:

Alle 30 maggio 2014 18:50 , Anonymous Anonimo ha detto...

Purtroppo temo che nemmeno questo PAPA eccezionale,possa mettere fine alle sofferenze del popolo palestinese,ci sono in ballo poteri molto forti e nemmeno lui potrà modificare questa vergognosa situazione esistente in Palestina.Comunque sempre meglio che stare zitti e fare finta di niente!

 
Alle 15 giugno 2014 17:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

quanta ipocrisia

 
Alle 20 giugno 2014 12:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

evidentemente non sei un amante della Giustizia e Libertà altrui.

 
Alle 24 giugno 2014 15:19 , Blogger vichi ha detto...

L'ultimo commento andrebbe chiarito, sarei anche curioso di capire il perchè di tale affermazione...

 
Alle 26 giugno 2014 13:32 , Anonymous Anonimo ha detto...

Chiarisco:Il mio commento del 20 giugno era in risposta al commento del 15 giugno (quanta ipocrisia)riferito al mio commento precedente riguardante la visita del PAPA in palestina .Evidentemente se qualcuno pensa che in palestina non esista una grave e vergognosa ingiustizia questa persona non è certo imparziale e rispettosa dei diritti altrui che bisognerebbe avere l'onestà morale di riconoscere.grazie

 
Alle 27 giugno 2014 10:14 , Blogger vichi ha detto...

Ok, scusa ma non avevo capito! :-)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page