22 agosto 2007

Ecco a cosa servono i checkpoints israeliani!

Un nuovo video su YouTube - girato il 15 agosto da un attivista americano al checkpoint di Ras at-Tira (Qalqiliya) - mostra l'ennesimo episodio di violenza gratuita dei valorosi soldatini di Tsahal ai danni di civili palestinesi, molto spesso, come in questo caso, bambini inermi ed innocenti.

Nel video si possono vedere tre ragazzini palestinesi a bordo di un carretto trainato da un asino che al checkpoint vengono fermati da due soldati israeliani; uno di loro, una soldatessa, ad un certo punto comincia a picchiarli e, prima di rimandarli indietro, sputa loro contro, mentre il suo collega - secondo il racconto dell'autore del video - raccoglie delle pietre da terra e le tira contro il carretto che si allontana.

E' da ricordare che il villaggio di Ras at-Tira, con una popolazione di 445 Palestinesi, è completamente circondato dal muro di "sicurezza" da tre lati, e le uniche uscite sono vigilate da cancelli e checkpoint presidiati dai soldati.

Un "incidente" che si aggiunge ai tanti episodi di maltrattamenti e di aggressioni immotivate di cui sono vittime i Palestinesi ai checkpoints, che, oltre ad ostacolare gravemente gli spostamenti delle persone e il traffico delle merci, costituiscono una ulteriore causa diretta di ferimento e di morte di civili innocenti.

Tra i tanti, vorrei ricordare il caso di Radi Alwahash, 18 anni, morto il 29 giugno ad un checkpoint tra Gerusalemme e Betlemme, perchè all'ambulanza che lo trasportava (un ambulanza israeliana!) era stato impedito di passare e di raggiungere l'ospedale di destinazione per non meglio identificati "motivi di sicurezza".

Quegli stessi, fantomatici motivi di "sicurezza" che giustificano, a parere di chi comanda in Israele, e cioè i militari, il permanere di ben 532 checkpoints e ostacoli vari nella West Bank, con un incremento pari al 41,5% rispetto all'agosto del 2005 (dati OCHA aggiornati al 7 agosto).

Nella realtà, come è evidente, i checkpoints sono situati non già alle frontiere con Israele, ma piuttosto ben all'interno della Cisgiordania, riducendola ad un insieme di bantustan senza o con pochi e difficoltosi collegamenti tra loro, con l'unico fine di opprimere e di rendere ancora più miserevoli le condizioni di vita dei Palestinesi.

E, all'occorrenza, di permettere ai valorosi soldatini israeliani di sfogare il proprio razzismo e le proprie pulsioni aggressive ai danni di alcuni ragazzini indifesi.

Condividi

16 Commenti:

Alle 22 agosto 2007 17:27 , Anonymous emanuele ha detto...

veramente tremendo. a video come questi non si fa mai l'abitudine. nel frattempo gli USA hanno deciso di dare altri 30miliardi di dollari in armi ad Israele...
un abbraccio antimperialista, emanuele.

 
Alle 23 agosto 2007 09:49 , Blogger Gianny ha detto...

Incredibile il video che hai postato. Io non ho una conoscenza approfondita sulla guerra israele-palestina anche perchè leggo molto sull'Africa. Comunque sia seguo la vicenda tramite i mezzi di comunicazione ma mi riprometto sempre di informarmi in maniera approfondita sulla questione. Comunque per quanto riguarda il video non c'è bisogno di conoscere nè storia e nè filosofia di pensieri ecc... La violenza non è mai il mezzo giusto per dialogare. Non conosco il motivo delle azioni di questi soldati ma qualunque esso sia c'è una violenza inaudita nei confronti di bambini e nei confronti di un uomo che non sembra essere un "pericolo". Ancora una volta mi ritrovo a dire VERGOGNA. Vergona per l'ignoranza, vergogna per la violenza, vergogna per questi soldati di qualsiasi pease facciano parte. Spero che questi siano solo pochi e spero che tra loro ci siano persone che sappiano fare il loro dovere senza abusare del loro potere.
La violenza è solo l'ultimo dei mezzi da utilizzare, perchè con la violenza non c'è il dialogo.

Complimenti ancora per il tuo blog

Gianny

 
Alle 25 agosto 2007 13:28 , Anonymous orso ha detto...

quando vedo queste cose, mi viene una rabbia, un desiderio di giustizia, che sicuramente un imperialista potrebbe darmi del terrorista...
invece è pura ribellione, come dicevo prima, rabbia che non trova sbocchi..una giustizia che non arriva...
a presto
orso

 
Alle 25 agosto 2007 21:45 , Anonymous Anonimo ha detto...

COSA STRANA è CHE DA QUANDO SONO AUMENTATI I CHECK POINT SONO DIMINUITI GLI ATTENTATI

 
Alle 27 agosto 2007 11:30 , Blogger vichi ha detto...

La scusa della "sicurezza" è sempre buona.
Il muro di "sicurezza" serve a difendere Israele dagli attentati.
Ma allora perchè non è stato costruito lungo la green line anziché in territorio palestinese (sottraendo un ulteriore 10% della West Bank ai legittimi proprietari)?
E se i check points servono alla "sicurezza" di Israele, perchè non vengono mantenuti solo quelli alle frontiere di Israele invece di essere sparsi per tutto il territorio della Cisgiordania?
E' semplice, perchè servono a Israele per mantenere il controllo di territori che non gli appartengono e che svariate e svariate decisioni della comunità internazionale hanno assegnato ai Palestinesi.
Questo a prescindere dal fatto che la "sicurezza" di Israele nulla ha a che vedere con il picchiare dei ragazzini indifesi.
O con l'impedire di portare in ospedale un ferito.
O con l'umiliare, aggredire, ferire o talvolta uccidere dei civili disarmati.

 
Alle 28 agosto 2007 23:03 , Anonymous emanuele ha detto...

all'anonimo di cui sopra fornisco la mappa dei checkpoint israeliani, per poter così rispondere meglio alla domanda di vichi, visto che -da come si evince dalla mappa- la metà dei checkpoint israeliani adoperati nel west bank sono per la metà in terra non israeliana...
http://www.ochaopt.org/documents/InsertMap_Fragmentation_May07-withCheckpoint.pdf
un saluto, emanuele.

 
Alle 1 settembre 2007 01:36 , Blogger EmmaAnderson ha detto...

Gallant Eve that she is! She joined Dennis at the library door, and in an instant presented him to http://startso11.info/hurtownie+elektryczne.html Dr.. The words dream interpretation were and still are indeed fraught http://startso11.info/MEBLE+ZWIERZBY.html with unpleasant, unscientific associations.. Dear me, how annoying, said http://startso11.info/ekt.html the blonde matron, but the brunette matron still stared, without the slightest trace of interest in anything else, at the infinitesimal spot she had selected on the affronting window-shade.. Then he says, One--two--three-- git ! and him and the feller touched up the frogs from behind, and the new frog hopped off lively, but Dan'l give a heave, and hysted up his shoulders--so--like a Frenchman, but it warn't no use--he couldn't budge; he was planted as solid as a church, and he couldn't no more stir http://startso11.info/robert+kubica+wypadek+na+torze+zdj%C4%99cie.html than if he was anchored out.. because its emotions, http://startso11.info/ie6+win98.html after the observance of certain rules, can reach consciousness, perhaps not before they have again undergone censorship, but still regardless of the Unc.. The last http://startso11.info/Magia+gwiazdy.html story stands out.. The town has entered a complaint against the Asylum as http://startso11.info/Malta+teatr.html a gambling establishment, he said to my friend, the Director.. It is like fireworks, http://startso11.info/www.wroc%C5%82aw.com.html which require hours of preparation and only a moment for ignition.. Whip! said Buller, holding fast to the side of the seat; surely you don't want him to http://storyah44.info/poliglota+krak%C3%B3w.html go any faster than this.. Ralph, too, started http://storyah44.info/polferies.html off for a walk, but naturally not in the same direction.. There was something exquisitely refreshing in the great glasses of foaming soda that a spruce young man was drawing from a marble fountain, above which half a dozen polar bears in an http://storyah44.info/pornotube.html ambitious print were disporting themselves.. It seemed, therefore, a priori , hopeful to apply to the interpretation of dreams methods of investigation which had been tested in psychopathological http://startso11.info/Waldin.html processes.. Republished in Afield and Afloat , by Frank Richard Stockton; copyright, 1900, by http://startso11.info/konsulat+niemiecki.html Charles Scribner's Sons.. Thus, the entrepreneur may contribute some capital himself, or several entrepreneurs may seek http://startso11.info/dyla+2007.html the aid of the same capitalist, or several capitalists may jointly supply the capital required by the entrepreneur.. Then he partially awakens, and http://startso11.info/stacja+benzynowa+bp.html repeats the dream to himself, because he wants to tell it to me.. system needed some qualities of its own which could attract consciousness, and most probably received them through the connection of the foreconscious processes with the memory system of the signs http://startso11.info/plan+kryzysu.html of speech, which is not devoid of qualities.. I hope you are well? http://startso11.info/www.antenypiloty.com.html Elder Brown extended his hand fervidly.. Podington was on the shore and running at http://startso11.info/www.youtubr.pl.html the top of his speed toward the horse.. The animal he rode also recognized it, and replied, until the silence of http://startso11.info/www.maestrocard.pl.html the city was destroyed.. The editor regrets that their publishers have seen fit to refuse him permission to http://startso11.info/LIKWIDACJA+STANOWISKA+PRACY+W+%C5%9BWIADECTWIE+PRACY.html include George W...

 
Alle 3 febbraio 2008 21:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il video è chiaramente una provocazione cercata a scopo propagandistico, una delle tante finezze messe in atto dai Palestinesi ,operata strumentalizzando dei ragazzi.Innanzitutto come mai che tre anonimi ragazzi sono seguiti da un tizio armato di telecamera, che si apposta appositamente per vedere gli effetti della provocazione concordata?Al checkpoint i tre rivolgono una richiesta che i soldati non possono autorizzare, tanto è vero che un militare si stacca dal gruppo e chiede qualcosa probabilmente a un superiore gridando a voce alta.La richiesta non è esaudibile, allora i ragazzi iniziano a insultare i militari, e lì parte qualche scappellotto, sicuramente meno pesante di quelli che i loro padri arabi sono soliti appioppare quando gli gira male.I ragazzi se ne vanno, e ripassano davanti al cameramen :missione compiuta.Nel secondo filmato che non ha niente a che fare col primo, si vedono tre soldati ,fra cui una donna,con un ragazzo, non un bambino.Un militare restitusce tranquillo qualcosa al ragazzo,e improvvisamente la soldatessa inviperita lo piglia a sberle: ci vuol poco a capire che è stata pesantemente insultata, e che l'insulto fa imbestialire la donna , non gli uomini, che non reagiscono; ci vuol poco a capire che le è stato dato della puttana ,o giù di li.Nel frattempo un cameramen in posizione strategica e sopraelevata ha ripreso tutto.Ma chi credono di prendere in giro questi geni dell'autocommiserazione?Con queste buffonate ingenue si screditano sempre di più.

 
Alle 4 febbraio 2008 02:08 , Blogger vichi ha detto...

Per fortuna che in Israele ancora c'è qualche persona per bene, come gli attivisti di matchsom watch che, per l'appunto, si sono ritagliati il compito di monitorare quello che avviene ai checkpoint e segnalare gli abusi e i crimini dei lanzichenecchi di Tsahal.
Altrimenti molte cose nemmeno le verremmo a sapere...
Senza considerare che si dovrebbe spiegare che diritto ha la feccia di Israele (ovvero i valorosi soldatini dell'Idf) di impedire a dei ragazzini palestinesi assolutamente inermi e innocenti di alcunché, di entrare e uscire dal loro villaggio.
Ma a Israele (e ai suoi utili idioti) i diritti umani sono una cosa del tutto sconosciuta!

 
Alle 4 febbraio 2008 19:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

vichi è inutile che ti arrampichi sugli specchi: quel filmato è un falso e lo sai benissimo anche tu.La feccia di Israele ,come la chiami tu, è sessant'anni che difende un popolo piccolissimo contro 350.000 di barbari.

 
Alle 6 febbraio 2008 01:45 , Blogger vichi ha detto...

Questa è buona, adesso il filmato è falso.
E chi sono i soldati del video, dei Palestinesi travestiti?
Il fanatismo è cieco, lo sappiamo, ma anonimo supera ogni limite!

 
Alle 7 febbraio 2008 15:01 , Anonymous Anonimo ha detto...

Il filmato è un falso,nel senso che gli Israeliani non hanno adottato quel comportamento, senza motivo, ma perchè sono stati provocati apposta affinchè il cameramen appostato riprendesse la scena.Qualunque esercito al mondo in una circostanza simile si comporta così, figuriamoci in medio oriente.Non far finta di non averlo capito anche tu , e allora abbi l'onestà di riconoscere che purtroppo simili comportamenti da una parte e dall'altra dopo 60 anni di guerra sono comprensibili.Quanto a ciò che ho scritto giorni fa , è assolutamente vero che in Libano Hamas,questo fiore di purezza e di lealtà, lanciava i missili facendosi scudo dei palazzi , informati meglio,e prima di liquidare come cazzate ,ritrite e propagandistiche questi fatti, ripeto, per tua curiosità , informati.Ma tu lo sai benissimo che quelli di Hamas non sono tutte verginelle!PS. in precedenza ho scritto che gli Arabi erano 350.000 ebbene ho sbagliato : erano 350.000.000. Quanto al fanatismo cieco ,pensa al tuo , di fanatismo, che è offensivo e patologico.

 
Alle 8 febbraio 2008 01:12 , Blogger vichi ha detto...

"Simili comportamenti" esistono da una parte sola, perchè è solo Israele a mantenere oltre 560 checkpoints e blocchi vari (illegali) in territorio palestinese, attraverso cui controllare, umiliare e vessare quotidianamente donne, uomini e ragazzini inermi e disarmati: che forza!
Per il resto, se tu sei proprio sicuro che Hamas era presente in Libano...

 
Alle 12 ottobre 2015 03:30 , Blogger 风骚达哥 ha detto...

20151012 junda
coach factory outlet
Buy Kobe Shoes Online Discount
ralph lauren
michael kors bags
michael kors outlet
Canada Goose Jackets Outlet Online Sale
Michael Kors Outlet Online No Tax
coach outlet store online
louis vuitton outlet
celine
Abercrombie T-Shirts
Wholesale Authentic Designer Handbags
cheap jordans,jordan shoes,cheap jordan shoes
michael kors handbags
Louis Vuitton Clearance Sale
michael kors outlet
nfl jerseys
canada goose outlet
Official Coach Factory Outlet Online Sale
Michael Kors Online Outlet Shop
ugg boots sale
Louis Vuitton Handbags Discount Off
cheap uggs
ugg boots
Gucci Outlet Online Sale
ralph lauren uk
Louis Vuitton Outlet USA
michael kors outlet
tory burch outlet
Louboutin Red Bottoms Shoes Outlet

 
Alle 18 maggio 2016 08:36 , Blogger chenlina ha detto...

chenlina20160519
michael kors handbags
ralph lauren outlet
louis vuitton outlet
oakley sunglasses outlet
gucci outlet
polo outlet
louis vuitton bags
kevin durant shoes 7
michael kors outlet clearance
michael kors handbags
louis vuitton outlet
coach factory outlet online
coach outlet store online clearances
ray ban sunglasses
oakley canada
louis vuitton handbags
nike trainers
timberland boots
christian louboutin outlet
louis vuitton
ray ban outlet
ray ban sunglasses
designer handbags
louis vuitton outlet online
kate spade outlet
insanity workout
louis vuitton outlet
polo ralph lauren
louis vuitton handbags
toms shoes
nike roshe run women
ray ban sunglasses
kate spade handbags
nike free runs
lebron james shoes 13
air jordans
christian louboutin shoes
louis vuitton handbags
replica watches
louis vuitton outlet
as

 
Alle 21 giugno 2016 08:09 , Blogger 柯云 ha detto...

2016-06-21keyun
michael kors outlet
cheap ray ban sunglasses
adidas trainers
louis vuitton outlet stores
louis vuitton outlet
adidas factory outlet
louis vuitton outlet stores
timberlands
air force 1 trainers
oakley sunglasses wholesale
coach outlet
hollister clothing store
fitflop sale
louis vuitton outlet
nike air max uk
michael kors handbags
kobe 8
christian louboutin shoes
nike store
cheap toms shoes
ed hardy outlet
air max 95
tiffany & co
pandora jewelry
montblanc pens
hollister clearance
nike running shoes
supra footwear
louis vuitton outlet
louis vuitton outlet online
toms shoes
michael kors outlet online
adidas originals
coach factory outlet online
nike store uk
nfl jerseys wholesale
true religion jeans
true religion outlet store

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page