16 aprile 2011

Vittorio Arrigoni Gaza will not forget you, brother RIP

Condividi

9 Commenti:

Alle 17 aprile 2011 18:34 , Anonymous Ale ha detto...

E' morto il ragazzino di 16 anni israeliano. Questo non trova spazio nelle tue news?E' morto un bambino innocente,ma il bastardo difensore dei terroristi che lo hanno ucciso merita più spazio nelle vostre pagine. "restiamo umani" col cazzo! Se questo è il risultato di questa frase.

 
Alle 17 aprile 2011 23:10 , Blogger Il Finto Coclite ha detto...

http://eraseandrewindtime.blogspot.com/

 
Alle 18 aprile 2011 13:00 , Blogger vichi ha detto...

Nella sola settimana tra il 7 e il 13 aprile, l'esercito israeliano ha ucciso 18 Palestinesi, tra essi una donna, sua figlia di 19 anni, un bambino di soli 10 anni, vari altri civili.

Neanche loro hanno trovato spazio in questo blog, eppure sono morti e il loro sangue insozza le mani degli assassini israeliani.

E tu, ti sei stracciato le vesti per questi poveri innocenti massacrati? O per gli oltre 350 bambini uccisi dalle bestie di Tsahal durante Piombo Fuso?

Ma che senso ha il tuo post?

Vittorio Arrigoni non imbracciava mitra e non buttava bombe, usava il suo corpo per fare scudo ai contadini e ai pescatori palestinesi, si batteva per la giustizia e per la pace.

E il nemico della giustizia e della pace è l'occupante, non chi resiste all'occupazione.

E' un concetto che dovrebbe essere scontato e facile da capire, solo per chi non sia accecato dal fanatismo.

 
Alle 18 aprile 2011 16:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

durante il piombo fuso sono stati feriti molti cittadini ISRAELIANI
ma leTELEVISIONI non PARLANO
FANNO VEDERE SOLO FILMATI A LORO
FAVORE!!!

 
Alle 18 aprile 2011 19:04 , Blogger vichi ha detto...

Solo per precisare, durante Piombo Fuso sono morti oltre 1.400 palestinesi (l'82% dei quali civili inermi) e 13 israeliani (3 civili).

C'è una certa differenza, non trovi? E, peraltro, il tanto decantato rapporto Goldstone, e i report di varie organizzazioni umanitarie, sembrano mettere questi crimini sullo stesso piano.

Come se i numeri non contassero e, soprattutto, come se non ci fosse differenza tra chi attacca e chi si difende...

Alla faccia dell'obiettività!

 
Alle 20 aprile 2011 20:10 , Anonymous Ale ha detto...

Ancora con il rapporto Goldstone? Lo ha ammesso lui stesso che non è attendibile...ma voi pacifinti siete dalla dura cervice...

 
Alle 21 aprile 2011 10:34 , Blogger vichi ha detto...

Eh si, il povero Goldstone è stato sottoposto alle pressioni della temibile macchina da guerra sionista e alla fine ha ceduto. Per dire, non hanno nemmeno permesso che partecipasse ad una cerimonia religiosa (mitzvah, se non scrivo male) del figlio in Sudafrica.

Ad Ale e a tutti i filoisraeliani in perfetta malafede li rimando alla risposta di Dugard pubblicata su questo blog e all'articolo nel commento allegato.

 
Alle 21 aprile 2011 15:36 , Anonymous Ale ha detto...

Sì,certo...Ora che ha riconosciuto i suoi errori a chi va la colpa?Agli ebrei!Ecco perchè voi pacifinti non potete essere chiamati semplicemente antisionisti!Voi siete antisemiti fino al midollo!

 
Alle 21 aprile 2011 18:34 , Blogger vichi ha detto...

Guarda che è stato Lieberman a prendersi il merito e a gongolare per il risultato raggiunto.

Molto meno, purtroppo, di quel che israele si aspettava...

Per il resto, ma ormai è un leit-motiv, non si riesce a capire perchè mai io sarei antisemita "fino al midollo".

Ma la propaganda filoisraeliana ha il pregio che non richiede alcuna dimostrazione, e dunque può essere diffusa anche dai deficienti.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page