13 settembre 2010

L'esercito israeliano uccide un terrorista ... novantenne!

Nel corso dell’inesausta lotta contro le forze del male e del terrore, domenica pomeriggio i soldati dell’esercito israeliano hanno scoperto una cellula terroristica palestinese che si avvicinava al confine tra Gaza e Israele, nei pressi di Beit Hanoun. Immediata la reazione, una cannonata di un tank israeliano che ha ucciso ben tre terroristi.

I Palestinesi, in realtà, sostengono che gli uccisi erano tutti e tre civili disarmati, il 90enne Ibrahim Abu-Asad, suo nipote Hussam, di 14 anni, e il 20enne Ismail Abu Uda; in aggiunta, altri tre nipoti di Ibrahim Abu-Asad sono rimasti feriti.

Un crimine di guerra, l'ennesimo assassinio di tre civili innocenti? Macché, si tratta piuttosto dell’ennesima, clamorosa menzogna di marca palestinese. La realtà è che i Palestinesi sono capaci di tutto, persino di arruolare tra le fila del terrorismo i ragazzini e i loro nonni novantenni. Magari armati di bastone…

Etichette: , ,

Condividi

8 Commenti:

Alle 13 settembre 2010 23:11 , Anonymous Andrea ha detto...

Perché non dici cosa ha scatenato la reazione israeliana, ovvero il lancio di razzi di Hamas? Ma facciamo finta che tu lo abbia detto... perché riporti gli scontri di confine solo se c'è stata una risposta israeliana? Le potenziali vittime israeliane non ti interessano? Ad onore del vero, infatti, sono già 10 i razzi che i terroristi palestinesi hanno lanciato dalla striscia di Gaza contro Israele dall’inizio delle celebrazioni di Rosh HaShanà (capodanno ebraico)

 
Alle 14 settembre 2010 10:18 , Blogger vichi ha detto...

Eh si, la "reazione" israeliana...

Ovvero di un paese che assedia un milione e mezzo di Palestinesi, impedisce l'entrata e l'uscita delle persone e delle merci (salvo quelle strettamente umanitarie, e in misura insufficiente), controlla lo spazio aereo e marittimo e mitraglia persino i pescatori e gli agricoltori sulle linee di confine.

Bella la propaganda, chissà perchè mai a morire sono però sempre e solo i Palestinesi!

 
Alle 14 settembre 2010 14:55 , Anonymous g ha detto...

fatto sta che ometti sempre le vere versioni, giocando sempre con le parole a favore palestinese.
Perchè non proponi ai tuoi amici di hamas di smettere di lanciare razzi così vediamo se l'embargo si allenta e le risposte finiscono ?se non cambia niente mi schiererò con le tue idee altrimenti sarai tu a dirmi che avevo ragione

 
Alle 14 settembre 2010 17:55 , Blogger vichi ha detto...

Correttamente posta, la questione sta in questi termini: perchè non proponi ai tuoi amici israeliani di smettere di assediare Gaza, di compiere quotidiani raid e bombardamenti e di trovare un accordo con Hamas? Così vediamo se cessa il lancio di razzi in risposta all'aggressione israeliana. Se non cambia niente mi schiererò con le tue idee, altrimenti sarai tu a dirmi che avevo ragione.

Perchè, vedi, la potenza occupante e l'aggressore è israele, non Hamas!

 
Alle 15 settembre 2010 00:07 , Anonymous Andrea ha detto...

Vichi, tu scrivi "chissà perchè mai a morire sono però sempre e solo i Palestinesi!": chissà forse questa volta ammetterai di aver detto una enorme falsità, visto che i dati ufficiali dal 2000 contano 1.194 israeliani brutalmente assassinati in attentati terroristici dei (pacifici?) palestinesi

 
Alle 15 settembre 2010 09:27 , Anonymous g ha detto...

gli israeliani hanno già provato,lasciando gaza e all'inizio senza nessun blocco, risultato:assalti armati e lancio razzi.
Perchè ti ricordo che il blocco è successivo alla liberazione di gaza, quindi una diretta conseguenza al comportamento di hamas.
quindi non esiste potenza occupante e nessuna aggressione, ma difesa.
Poi se guardi la cartina geografica ti accorgerai che gaza confina anche con l'egitto,perchè non te la prendi anche con loro se c'è il blocco?sono anche gli egiziani potenza occupante?

 
Alle 15 settembre 2010 13:00 , Blogger vichi ha detto...

x andrea: potremmo cominciare a contare i morti magari dal 1948, che ne dici?

Però nel 2009 i civili israeliani uccisi sono stati solo 3, nel 2010, prima dell'ultimo attacco di hamas, solo 1!

Ed è inutile che ti ricordi che solo nell'operazione piombo fuso israele ha massacrato oltre 1.400 palestinesi, l'82% dei quali civili inermi.

x g: basta rileggersi le cronache recenti per vedere che il blocco alla striscia di gaza è sempre rimasto in essere prima e dopo il disengagement plan, come parte di un piano preordinato per dividere gaza dalla west bank.

Per il resto, israele è potenza occupante di gaza perchè ne controlla i confini, lo spazio aereo e marittimo, compie quotidiani raid assassini e pretende di controllare persino lo stato civile e la residenza dei palestinesi.

Questo a termini di diritto internazionale, la vostra propaganda è altra cosa.

 
Alle 18 settembre 2010 14:18 , Blogger arial ha detto...

lo stesso esercito ha confermato che erano civili

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page