15 gennaio 2009

Così si uccide la pace.

L'amico Angelo Saracini mi segnala questo intervento di Giulietto Chiesa al parlamento europeo a proposito del massacro in atto a Gaza. Lo sottoscriviamo in toto.
"Così si uccide la pace. Bisogna fermare Israele"
Strasburgo, 14 gennaio 2009

Un grande antifascista italiano, Piero Gobetti, disse che "quando la veritá è tutta da una parte, una posizione salomonica è completamente tendenziosa".

Così è per Gaza in questi giorni. Mi auguro che questo Parlamento sappia pronunciare parole adeguate. Se non lo farà si coprirà di vergogna di fronte alla storia, ai palestinesi, all'opinione pubblica europea e a quella araba.

Israele sta bombardando e decimando un ghetto. I figli di coloro che furono sterminati sono diventati sterminatori . Non c'è scusante per questo. Né vale la tesi che Israele ha diritto alla propria sicurezza. Chiunque è in grado di vedere che nessuno è oggi in grado di minacciare la sicurezza di Israele e la sua esistenza. Lo dice lo squilibrio delle forze in campo, lo dice il bilancio dei morti e dei feriti.

Lo dice l'appoggio che l'occidente continua a elargire a Israele. Questo eccidio non ha altro scopo che quello di impedire la creazione di uno stato palestinese. Così si uccide la pace. Per questo bisogna fermare Israele.

Giulietto Chiesa

Etichette: , ,

Condividi

3 Commenti:

Alle 15 gennaio 2009 12:01 , Blogger vichi ha detto...

Da Repubblica.it, alle ore 12:21, si apprende che il Parlamento Ue ha approvato, senza alcun voto contrario, una risoluzione che chiede un cessate il fuoco permanente a Gaza, che preveda "la fine del lancio dei razzi da parte di Hamas contro Israele e il termine dell'attuale operazione militare israeliana a Gaza".

Nel chiedere, altresì, la riapertura dei valichi e dei corridoi umanitari, il Parlamento di Strasburgo esprime "sgomento dinanzi alle sofferenze della popolazione civile di Gaza", condannando con forza il fatto che "siano stati colpiti obiettivi civili e delle Nazioni Unite",

 
Alle 16 gennaio 2009 19:52 , Anonymous Anonimo ha detto...

saluti, sono laviero cuccaro di potenza,
ho criticato pesantemante israele scrivendo a forbice di zapping, insopportabile giornalista super schierato. è vero gli ho dato del maiale , ma lui mi aveva già offeso in diretta ai tempi delle bandiere della pace esposte dando a tutti noi dei coglioni amici dei terroristi.
aiuto! mi ha minacciato con una intimidazione mafiosa che riporto:
Ho passato la sua lurida e-mail ai legali della RAI. Ci vedremo in
tribunale sporco razzista, dove le chiederò un milione di euro da inviare
ai bambini palestinesi e israeliani.
Aldo Forbice
ecco invece la mia mail . giudicate voi, a parte il maiale, se sono stato razzista o se ho detto bugie. AIUTO:
la prima domanda che ti faccio, maiale, è se sei di origine ebraiche oppure se tuo padre o tuo nonno hanno fatto i secondini in qualche lager, maiale. se così fosse ti perdonerei , maiale. almeno c'è un senso.
continui con i tuoi insopportabili mugugni di approvazione in sottofondo alle telefonate che danno ragione a te e ai tuoi protetti assassini e interrompi quelle che ti danno torto anche in maniera volgare, così come facevi ai tempi dell'iraq o come fai quando parlano male di berlusconi, maiale.
ho pagato il canone è vorrei un giornalista superpartes e non un maiale alla vespa.
l'altra hanno sparato una "bomba di maradona"( il 31/12 ) e devo dire che ha fatto più danni di un qassam, maiale.
territori in cambio di pace? il ritiro da gaza,? ma come sono buoni questi israeliani, che brave persone , sempre dalle parte della ragione, non sbagliano mai e sono sempre disposti a perdere .....ma dove si è mai visto che uno ricco e prepotente aveva ragione di uno povero e affamato, ma come sei maiale, forse solo nella tua testa di maiale.
gaza è un carcere da dove non si può uscire a meno che non si decida di andare a fare lo schiavo dai coloni pagati un ventesimo degli operai ebraici e a gaza a detta dell'onu vi era emergenza uminataria prima del genocidio, maiale.
scriverò a quelli di amnesty che non avranno mai nulla da me se non ti cacciano via e ti impediscono di usare il loro nome poer quello che hai detto stasera, maiale, ti sei superato: gli israeliani non hanno vittime perchè hanno i rifugi. come dire che tu sei meglio di me perchè hai la mercedes ed io la 500, maiale.
israele è uno stato che pratica apharteid, peggio del sudafrica che sono sicuro hai appoggiato e giustificato all'epoca, maiale .
ancora oggi ci sono mutui a tasso a zero e enormi sgravi fiscali per i maiali come te che vogliono fare i coloni rubando terre e case a palestinesi in cisgiordania, maiale , che è terriorio occupato, altro che ritiro, maiale. per te che significa la parola profugo? o territorio occupato , maiale? significa che se è occupato non è tuo, maiale, e se sei profugo è perchè qualcuno ti ha cacciato da casa tua, o per te la lingua italiana assume altri significati, mio brutto maiale .
ci vuole sangue ebraico da generazioni per avere questi vantaggi fiscali, maiale.
lo scudo umano? se io venissi alla rai e prenderei te in ostaggio con una bella pistola alla tempia nessuna polizia sparerebbe anche su di te per uccidermi, lo fanno solo i tuoi protetti, maiale.
lo scudo stava anche per quelli dell'onu e della croce rossa, maiale? gaza ha un numero di abitanti superiore per densità a quello di bombay , maiale. si spara sui civili e basta, maiale. come fanno 25mila di hamas a prendere in ostaggio due milioni di persone? maiale.
israele ha un numero di condanne all'onu incredibile, maiale, e non ne ha mai rispettato uno, maiale. pensa, maile, se l'italia facesse una guerra ogni paio d'anni. saremmo tutti con le pezze al culo. un paese di 5milioni di abitanti (che rompe i colgioni al modno intero) con deserto arido e con l'unica materia prima fatta di polpelmi come fa ad avere tutti questi soldi? non sarà che dobbiamo credere al complotto giudaico? maiale!!
guarda chiudo perchè mi fai senso, maiale, pregandoti di darmi la possibilità di parlare in diretta,
con tante scuse per il paragone al nobile maiale,
laviero cuccaro
3480562431
contro mail del sottoscritto:
sporco razzista a te e alla tua lurida mail, maiale.
io ti cito per due milioni di euro per avermi detto sporco razzista solo perchè critico uno stato che fa apartheid e che ammazza 1300 persone contro una.
io ti cito per due milioni di euro perchè durante la guerra dell'iraq hai dato del coglione e delo stupido in diretta a tutti quelli che avevano esposto una bandiera della pace. io ho la registrazione e io ero quello che aveva esposto la bandiera, maiale. i due milioni non li chiederò alla rai ma a te, maiale, e il mo avvocato lo pagherò di persona e non me lo farò pagare dalla rai , maiale.
ISRAELE FA APARTHEID , israele da enormi sgravi fiscali e mutui a tasso zero a tutti quei maiali come te disposti ad andare a rubare le terre ai palestinesi, maiale, perchè non lo dici nella tua trasmissione, maiale. io pago il canone e voglio sentire le due campane e non solo la tua schierata più di quella d fede con l'aggravante che lui fa ridire e tu girare i coglioni.
i due milioni di euro io li darò solo ai palestinesi perchè uno stato che può fare una guerra all'anno non ha bisogno di denaro già gliene danno sin troppo.
maiale, ho conosciuto palestinesi che ancora conservano le chiavi di casa rubata nel 1948 da quelli come te, maiale. è troppo comodo parlare di razzismo ed evitare qualsiasi critica. comunque , maiale, se riesci a prendermi un milione sei un mago, maiale.
io guadagno 1350euro al mese, 700 di questi impeganati con un quinto e una delega per 10anni, e non posseggo nulla, neanche il computer da cui ti scrivo che sei un maiale .
manderò una mail all'ambasciata iraniana oggi stesso dove dirò che criticando israele con un giornalista sono stato minacciato . saranno loro a farti il culo così, maiale.
QUANTO TI DA AL MESE IL MOSSAD, MAIALE
laviero cuccaro
p.s. che ti vuoi aspettare da un maiale per es. favorevole alla vaccata del ponte sullo stretto? solo maialate, è ovvio!!!
laviero cuccaro

 
Alle 17 gennaio 2009 17:57 , Blogger vichi ha detto...

Non seguo mai la trasmissione di Forbice, perchè ho già avuto modo di constatare in passato la sua totale adesione alle ragioni di quello Stato-canaglia che ha per nome Israele.

Non sono in condizioni di certificare la verità di quanto affermato dall'amico laviero, e però ne condivido in pieno le argomentazioni, avrei soltanto risparmiato l'epiteto di "maiale" abbondantemente ripetuto e l'accenno ad eventuali radici ebraiche.

Non foss'altro perchè i giornalisti italiani - con rare eccezioni - sono tutti schierati con Israele non perchè di religione ebraica, ma perchè da noi è sempre popolare lo sport di saltare sul carro del più forte, e in questo momento (ma non sarà sempre così...) il binomio Usa-Israele va per la maggiore, con la Ue vergognosamente a rimorchio.

Un giorno spero venga fuori un duo stile Mearsheimer & Walt a spiegarci come la nefasta influenza della lobby ebraica si sia estesa dagli Usa all'Europa, infestandone i gangli decisionali della politica e dell'informazione.

Fatto sta - come giustamente osservato - che chi paga il canone rai non riesce ad avere un'informazione minimamente obiettiva e realistica, ma lo stesso accade a mediaset e sulla carta stampata (lì almeno puoi scegliere che giornale comprare, io leggo il Manifesto).

Gli unici giornalisti che considerano il proprio mestiere come ricerca ed esposizione della verità e non come acritica adesione ai desiderata del regime sono confinati sul satellite (rainews24), dove la rai deve per forza avere un immagine più simile ad un simulacro di informazione.

E lì giornalisti come Filippo Landi o Laura Borla riescono ancora a dare agli italiani un quadro chiaro del massacro in atto a Gaza.

Poi, se si conosce l'inglese, si può sempre guardare al-Jazeera, ed è ancora meglio.

Ho avuto il piacere di partecipare ad un paio di programmi della radio iraniana in Italia, e devo testimoniare che loro sono molto più obiettivi di Forbice e compagnia cantante.

Non riuscirò mai a capire, peraltro, come l'informazione (e la politica) in Italia continuino a preoccuparsi della "sicurezza" di uno Stato che porta avanti da oltre 40 anni un'occupazione militare in stile nazista e non del benessere, della sicurezza e dei diritti di un popolo che, da pari tempo, si vede negati i diritti fondamentali che spettano ad ogni essere umano.

Primo fra tutti quello alla vita.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page