23 novembre 2010

I rabbini israeliani come i nazisti

Akiva Eldar su Ha'aretz ci fa notare che, digitando sul motore di ricerca di Google la frase "Nazi Germany laws against renting property to Jews" (leggi naziste contro l'affitto di proprietà agli Ebrei), i risultati che si ottengono vedono ai primi posti articoli come questo o quest'altro, che denunciano il razzismo delle petizioni e degli appelli con cui numerosi rabbini israeliani hanno invitato i proprietari di appartamenti a non darli in affitto ad Arabi.

Un risultato di cui andare orgogliosi, è il commento del giornalista, e noi siamo d'accordo.

Etichette: , , ,

Condividi

22 Commenti:

Alle 23 novembre 2010 23:03 , Anonymous Andrea ha detto...

Come fai a paragonare i nazisti, autori di un orribile genocidio, con i firmatari di un appello per gli affitti di case? Questo ennesimo rozzo e inconcepibile paragone dimostra tanto su di te, esattamente come lo fanno le tue mancate condanne del terrorismo palestinese. Tu non sei per i palestinesi, tu usi i palestinesi.

 
Alle 24 novembre 2010 16:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Molte leggi israeliane ricordano quelle dei nazisti, e dai fanatismi religiosi nessuno è immune, sopratutto tra chi segue le religioni monoteiste. Nazionalismo e vittimismo fanno i resto

 
Alle 24 novembre 2010 18:26 , Blogger vichi ha detto...

Lasciando stare il resto, i pronunciamenti e gli appelli dei rabbini a non affittare case agli arabi stanno esattamente sullo stesso piano morale delle leggi che, nel periodo nazista, impedivano di affittare case agli ebrei.

Ma, come chi segue questo blog o comunque si tiene informato su quanto accade in israele, vi è di più e di peggio.

Eminenti e ben noti rabbini hanno infatti affermato o addirittura scritto su libri che è lecita ogni infamia ed ogni crimine, persino l'uccisione di bambini o l'utilizzo come scudi umani di civili legati.

Laddove naturalmente si tratti di bambini e di civili non di religione ebraica.

Il razzismo, la disumanità, il disvalore attribuito alla vita altrui raggiunto da questi pii uomini di fede (e dai loro seguaci) lascia davvero pieni di ribrezzo e di disgusto.

Così come disgusta che vi sia gente disposta - per cieco fanatismo - a giustificare ogni crimine e ogni infamia.

 
Alle 25 novembre 2010 10:07 , Anonymous g ha detto...

dimmi dove hai letto questa notizia assolutamente falsa.
ti ricordo che l'uso di scudi umani è pratica usa in un altro popolo a te caro.se vuoi ti porto testimanianza diretta ,fino a palermo.come è uso nascondersi armati dentro ambulanze(non smentire ci sono foto da anni su tutto internet) ah già sono fotomontaggi dei servizi segreti israeliani

 
Alle 25 novembre 2010 17:19 , Blogger vichi ha detto...

Ti ricordo che da poco sono stati condannati due soldati dell'Idf per aver usato come scudo umano UN BAMBINO DI NOVE ANNI durante "Piombo Fuso".

Naturalmente la pena è stata sospesa, come si addice ad un paese che usa coprire i crimini e la viltà della propria soldataglia.

 
Alle 26 novembre 2010 07:46 , Anonymous Anonimo ha detto...

http://www.nena-news.com/?p=5083
In certe democrazie occidentali, come dimostrato negli ultimi 10 anni, è uso violare le norme di diritto internazionale che le stesse democrazie impongono al resto del mondo, senza che in genere i media di quelle democrazie approfondiscano più di tanto. Se poi il caso non si riesce a nasconderlo si passa ai processi ai pesci piccoli, con sentenze il più delle volte risibili ma che servono per dimostrare la nostra "superiorità" morale rispetto a "loro" (loro è il nemico di turno).
E i polli abboccano.

R.

 
Alle 26 novembre 2010 08:38 , Anonymous g ha detto...

perlomeno sono stati condannati,per lo stesso motivi i palestinesi sono premiati.
ancora una volta tralasci di rispondere alle domande.complimenti tu non pensi niente o trovi moralmente accettabile l'uso di ambulanze per il trasporto armi?
tanto sarà l'ennesima domanda a cui non sai rispondere quindi non verrà pubblicata

 
Alle 26 novembre 2010 10:22 , Blogger vichi ha detto...

Il tuo problema è che leggi solo le informazioni dettate dalla propaganda sionista, non quelle vere, altrimenti sapresti che la famosa foto dell'ambulanza Onu che trasportava "missili" - oltre che ad essere un po' datata - si è rivelata una clamorosa bufala, con tanto di replica piccata dell'Onu.

Il vero è che l'Idf, tra i tanti suoi crimini, annovera anche quello di impedire i soccorsi ai feriti e il recupero dei corpi dei morti, come testimoniato dai report di PHR e dallo stesso rapporto Goldstone. Usando come scusa appunto quella delle ambulanze che trasporterebbero armi...

Ciò posto, forse non leggi neanche quello che scrivo, dato che la pena ai due soldati che hanno usato UN BAMBINO DI NOVE ANNI come scudo umano è stata sospesa.

Due criminali vili ed abietti, dunque, non hanno avuto nessuna punizione, con l'avallo di un sistema giudiziario al servizio dei misfatti dello stato-canaglia israeliano.

Non è un caso che, in questo 2010, defence for children international abbia denunciato altri tre casi in cui militari israeliani hanno utilizzato ragazzini come scudi umani.

Altri tre casi in cui le vili canaglie di Tsahal resteranno impunite.

 
Alle 26 novembre 2010 13:09 , Anonymous Anonimo ha detto...

«Israele, le soldatesse parlano»
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=30499

ESERCITO ISRAELIANO: L’ARTE DI NASCONDERE LA VERITA’
http://www.nena-news.com/?p=2464

Bambina malata ferita da soldati israeliani a un checkpoint
http://www.infopal.it/leggi.php?id=16709

Sai quante donne incinte hanno partorito nei check point della cisgiordania perché non gli è stato permesso di raggiungere l'ospedale? E sai quante sono morte, per non parlare dei neonati?

R.

 
Alle 28 novembre 2010 10:36 , Anonymous g ha detto...

sai quanti sono morti negli autobus e nei ristoranti , nelle discoteche e nei mercati,prima dei check point?
e dopo la costruzione della barriera?
e smettetela con la favoletta dei palestinesi che hanno smesso volutamente gli attentati suicidi.

 
Alle 29 novembre 2010 10:38 , Blogger vichi ha detto...

Ma tu lo sai da quanti anni non c'è più un attentato in israele?

E perchè israele il muro dell'apartheid non se l'è costruito sul suo territorio anziché su quello palestinese, sottraendo ulteriori terre e risorse ai legittimi proprietari palestinesi?

Ripeti sempre le stesse cose, la stessa becera propaganda di marca sionista.

 
Alle 29 novembre 2010 14:54 , Anonymous Anonimo ha detto...

Una frazione dei palestinesi uccisi. E visto che di storia dimostri un'ignoranza paurosa comincia a studiarti quella sugli attentati in Palestina, scoprirai che hanno origine prima della imposizione Onu dello stato di Israele, e dalla parte per cui tifi acriticamente.

In quanto alla barriera che ti piace tanto e che io neanche avevo nominato, perché i posti di blocco sono altra cosa, quando è costruita su territorio occupato viola (né più né meno delle colonie illegali in territorio occupato che oggi ospitano centinaia di migliaia di coloni) il diritto internazionale.

R.

 
Alle 30 novembre 2010 09:29 , Anonymous g ha detto...

vichi, si lo so da quanti anni non c'è più un riuscito attentato ,da quando c'è la barriera e i check point.in quanto alla costruzione in territori misti per la prima volta siamo daccordo su una cosa.
vedi io ho la capacità di analisi , tu no,hai solo preconcetti

 
Alle 30 novembre 2010 11:07 , Blogger vichi ha detto...

Se non hai preconcetti, e sei d'accordo che il muro costruito su terra palestinese è illegale, dovresti concludere che parimenti lo sono le colonie, e dunque andrebbero smantellate. Perchè è di questo che si sta parlando.

Dalle "soffiate" di wikileaks emerge che il governo israeliano è meravigliato e si compiace per l'ottimo lavoro svolto dalle forze di sicurezza dell'anp in cisgiordania, forse è per questo che non vi sono più attentati, non trovi?

E se non vi sono più attentati, come mai israele continua con i suoi raid, le sue uccisioni, le sue retate, l'ampliamento delle colonie?

Perchè gli obblighi esistono solo per gli altri, non per israele, che di suo non muove un passo verso la pace.

Per te sono preconcetti, probabilmente per altri che leggono e per chi scrive è la semplice osservazione dei fatti.

 
Alle 30 novembre 2010 14:22 , Anonymous Ale ha detto...

"israele permette l'esportazione di fragole e fiori verso l'Europa..".Ulteriore concessione di Uno Stato Democratico che in cambio riceve solo missili e minacce.
Perfino i dementi di infopal l'hanno pubblicato ma tu no...

 
Alle 30 novembre 2010 17:16 , Blogger vichi ha detto...

Israele "permette", un dominus che concede le briciole agli schiavi palestinesi!

Nel contempo israele "non permette" l'ingresso del cemento per le scuole e gli ospedali dell'unrwa, "non permette" agli studenti palestinesi di recarsi all'estero per studiare, "non permette" ai malati di andarsi a curare, "non permette" alcun altro tipo di esportazione o l'ingresso di macchinari per l'industria.

Solo i dementi - o coloro che sono accecati dal fanatismo ovvero ancora il povero ministro frattini - possono bersi la frottola di israele che "allenta" il blocco!

 
Alle 1 dicembre 2010 08:53 , Anonymous g ha detto...

x vichi:le colonie andrebbero bloccate in vista di un accordo di pace,poi lasciate lì nello stato palestinese.se ci sono arabi che vivono in israele perchè non ci possono essere ebrei nella futura palestina?
i tentativi di attentati sono fermi in palestina ma non a gaza,è lì che proseguono i raid, è da lì che proviene il lancio di razzi e i tentativi giornalieri di infiltrazione per attentati.
ti vorrei far presente un dato in palestina ,da quanto sono stati fermati gli attacchi, il pil è cresciuto del 7/8% all'anno.
per quanto riguarda la tua risposta ad ale ,hai omesso di dire che ti riferivi a gaza ,in cisgiordania tutto quello che hai detto è falso.

 
Alle 1 dicembre 2010 09:51 , Blogger vichi ha detto...

Ale parlava di gaza e io su gaza ho risposto, dunque la tua precisazione è inutile.

Per il resto, è il diritto umanitario che vieta il trasferimento di parte della propria popolazione su territori occupati.

Perchè così si creano i "facts on the ground" che poi si pretende di veder riconosciuti formalmente negli accordi di pace.

Si sottraggono terra e risorse ai legittimi proprietari palestinesi, vengono date ai coloni e poi si vorrebbe che questa situazione permanesse nel tempo.

Non è così che funziona.

Perchè è l'equivalente, su scala internazionale, dell'appropriazione indebita e criminale.

 
Alle 1 dicembre 2010 17:12 , Anonymous Ale ha detto...

Non la cogli proprio l'ironia eh?
Perchè dovrebbe spalancare le frontiere Israele?quali sono i benefici che ne trarrebbe?Non è forse vero che vengono ancora oggi lanciati missili verso i civili israeliani?Non è forse vero che Shalit è ancora detenuto senza alcun diritto basilare da un'organizzazione terroristica?

 
Alle 1 dicembre 2010 17:37 , Blogger vichi ha detto...

Hai ragione, solo un fine barzellettiere potrebbe citare Shalit detenuto "senza alcun diritto basilare" a fronte delle migliaia di prigionieri palestinesi, detenuti in violazione del diritto umanitario in prigioni in territorio israeliano e/o ai cui familiari viene negato il diritto di visita.

Così come solo un umorista può definire "missili" i razzetti qassam.

Ma tant'è, per la propaganda sionista va tutto bene, tanto qualche idiota che ci casca si trova sempre...

 
Alle 18 dicembre 2010 21:38 , Blogger arial ha detto...

basta attendere
http://972mag.com/israeli-rabbis-commit-atrocity-against-jewish-history/

 
Alle 10 gennaio 2011 00:17 , Anonymous Anonimo ha detto...

fra l'altro, Hitler col suo programma antisemita andò al potere con solo un terzo dei voti, i rabbini razzisti hanno dalla loro la maggioranza assoluta degli ebrei, come rivelato da un sondaggio. Cifre alla mano, sono più i nazisti in Israele di quanti ce ne fossero in Germania prima della dittatura.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page