4 dicembre 2006

Che Paese moderno è Israele!

Problemi per la compagnia di bandiera israeliana El Al, "colpevole" di aver violato il riposo sabbatico avendo organizzato un volo, di sabato per l'appunto, per riportare in patria dei passeggeri rimasti bloccati da uno sciopero a sorpresa.
Gli integralisti ebraici, infatti, rimasti profondamente indignati, vogliono organizzare un boicottaggio della compagnia aerea, di cui è stata pubblicata una lista di voli sconsigliati ai "timorati", i quali potranno scegliere altre compagnie a condizione che a bordo si servano cibi "idonei".
Secondo il rabbino Yossef Shalom Elyashiv la El Al "è divenuta così una compagnia pericolosa" dato che, "se non difende il riposo sabbatico ... l'Onnipotente non la protegge più"!
Bizze di una minoranza senza peso? Non proprio.
Pare infatti che gli ortodossi rappresentino il 20-30% dei passeggeri della El Al, che si concentrano sui voli tra Tel Aviv, Londra e New York, e la perdita secca degli introiti preventivabile in conseguenza del boicottaggio minacciato non lascia certo dormire sonni tranquilli ai dirigenti della compagnia.
Ora, nessuno vuole mettere in discussione l'importanza rivestita dal riposo sabbatico per l'ebraismo, ma certo appare sconcertante che tale precetto possa risultare prevalente rispetto al disagio di persone sorprese da uno sciopero lontano da casa (nella fattispecie a New York).
E allora sovviene in mente la terribile sentenza pronunciata da un altro rabbino, Avi Romsky (vedi http://palestinanews.blogspot.com/2006/03/il-razzismo-ebraico.html), il quale, nel corso di un dibattito sulla legittimità o meno di curare un terrorista arabo ferito durante lo Shabbat, ebbe a dichiarare: “la vita di un non-giudeo ha certamente valore … ma il valore dello Shabbat è più importante”!
Davvero un magnifico Paese, moderno e civile, è Israele!

Condividi

2 Commenti:

Alle 9 maggio 2007 12:29 , Anonymous Anonimo ha detto...

è VERGOGNOSO che la gente c'è l'abbia solo ed esclusivamente con Israele !!!!!Nel mio paese natale - Polonia,c'è un antisemitismo che dilaga !Chiamiamo le cose con il proprio nome,si' ANTISEMITISMO !Io sono cattolica ma non pratticante,mi definisco laica,i miei nonni hanno vissuto dei giorni terribili durante il nazzismo e mia nonna per MIRACOLO è scappata dal AUSHWITZ e i miei genitori hanno vissuto ,come me,il regime comunista.Non parlando della storia del mio paese tra lo zar e poi Stalin e tra la germanizazione del mio paese.Tutto questo è Europa con tante macchie sulla coscienza .Sapete qualcosa sul "POGROM",ciò è sulla caccia agli Ebrei-"caccia alle streghe",colpevoli o non BOH che in russo significa GET OUT FUORI DA QUI !chi è mai stato a visitare i campi di sterminio sa ,che ancora oggi si sentono,purtroppo,dalle pareti del legnio l'odore ,non sto scerzando,della pelle bruciata ,dei capelli,dei vestiti e le scarpe impregnate di sudore della sofferenza,delle attrocità che gli uomini hanno fatto ad altri uomini.Non sto giustificando niente,ogni guerra è INGIUSTA,ma paragonare Ebrei ai nazisti è una barbaria .Palestina ha il SACRO DIRITTO di vivere in pace nella propria terra,lo ha anche Israele,un paese CONTINUAMENTE cacciato da tutti posti dove viveva ed era che discriminato moralmente parlando.Pochi sanno che in lontano passato gli Ebrei venivano costretti con la forza a dover convertirsi alla fede cattolica altrimenti venivano scomunicati e cosi' le comunità ebraiche cominciarono a chiudersi,se si può dir cosi',tra loro che peggiorarono ,ancor di più,la loro situazione.Diventarono per cattolici,in partiocolare,gli assassini di Gesù.Buttati cosi' da un posto all'altro non ebbero mai ne un'po' di pace ne un posto fisso dove SEMPLICEMENTE vivere.Per questo anche,sono diventati "avari",per lo meno hanno la nomina dei tirchi.Sapete perché?Poiché venivano letteralmente buttati da un posto all'altro avendo solo tre girni di vendere tutto.Non racontiamoci balle,come fai a vendere una casa in soli tre giorni?.PER ciò si portavano solo le cose essenziali come le pentole ,le coperte ecc.e ovviamente quel poco o più di soldi per ricominciare ogni volta tutto di nuovo.Da li' cominciò la fama che gli ebrei sono avari e mettono i suoi soldi sotto il cuscino e si aiutano tra loro,secondo me ingiustamente.Un'po' di storia per capirci meglio,ripeto che ogni guerra è un 'atto INCIVILE ma senza cercare un diavolo a cui scaricare tutti i mali del mondo.Grande responsabilità abbiamo noi EUROPEI pieni di superbia ,di ipocrisia che dilaga in tutte le sue forme ,di mancanza di responsabilità per il colonialismo ,paesi come la Francia che si tiene la Polinesia o gli Inglesi che nel passato che ebbero il controllo sull territorio indiano ,sul canale di Suez ecc.,La Germania con Hitler ,L'Italia con Mussolini,la Spagna con i Baschi,i paesi slavi che hanno oggi con il libero mercato una crruzione dillagante,non parlando della Russia.Non cerchiamo di rischattare le nostre colpe cercandoci una pecora nera ,ma diamo NOI l'esempio che si possano difendere dei diritti umani e ragionare coi principi di vera democrazia e guardando le cose "dalla destra e dalla sinistra",ricordandoci della bilancia cio' è dell'equilibrio quanto possibile. P.S.sono anti politica anche se mi occupo delle campagne per i diritti umani.Parlando nu giorno con Dalai Lama mi disse:non esiste un solo sistema politico che risolva tutti i nostri problemi,ma prendi di ciascuno di essi gli aspetti più belli.Grazie ,Iwona mi potete scrivere al iwona.wloch@fastwebnet.it

 
Alle 5 giugno 2007 00:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Vorrei rispondere a Iwona:
Gli ebrei sono l'unico popolo al mondo che credono in una religione chiusa; mentre tutte le religioni consentono a qualsiasi essere umano di praticarla, anzi, in molti casi incentivano la gente, l'ebraismo lo vieta. Una volta nato, puoi diventare cristiano, mussulmano, buddista, ma non ebreo. Ebrei si nasce, non si diventa. Bella frase, sempre uno spot pubblicitario, ma è la verità. In migliaia di anni di storia, gli ebrei hanno vissuto in tutto il mondo, ma non si sono mai integrati con le popolazioni che li ospitavano.
L'america è nata da popolazione europea: spagnoli, italiani, inglesi, ebrei. Diversi secoli dopo tutte le popolazioni si sono unite, tranne una. In america oggi ci sono americani (tutto il resto dell'europa) ed ebrei.
In Israele sono vietati i matrimoni misti.
Cosa ti fa pensare tutto questo?
L'unica cosa ovvia che mi viene in mente, è che sono un popolo dichiaratamente razzista. Si ritengono superiori a tutto il mondo; non vogliono mischiarsi con gli altri. E' un dato di fatto, è storia. Se gli italiani, o qualsiasi altro popolo non ebreo, avessero avuto la loro diaspora secoli orsono, ora degli italiani non ce ne sarebbe nemmeno la traccia. Un conto è mantenere le tradizioni, un'altro è disprezzare ed isolarsi da tutto ciò che non appartiene alla propria cultura. Ed è proprio quello che gli ebrei fanno, altrimenti non si spiega come mai esistano ancora come popolo. Hitler, a parere mio, aveva capito benissimo questo aspetto dell'essere umano in quanto ha numerosi vantaggi. Il ritenersi superiore porta a diventarlo. Gli ebrei, ed anche questo è un dato di fatto, sono in generale, molto colti, efficientissimi nel gestire risorse. Lo stato di Israele è nato dal nulla, e nel giro di qualche decennio è diventata una potenza mondiale, dotata di un esercito altamente tecnologico. Dato di fatto. Anche i tedeschi, nel periodo nazista, in effetti seguivano gli stessi ideali della religione ebraica. Si ritenevano superiori, non si mischiavano e disprezzavano le altre culture. Non a caso, per un certo periodo divennero anche loro superiori. Incredibile crescita economica ed nuovissime ed efficientissime armi.Dato di fatto. Il paragone con l'odierno stato d'Israele è più che evidente.
Inoltre, le sue esperienze personali, di parenti, per quanto vere, non possono essere prese per descrivere un fenomeno cosi vasto. E' un dato di fatto, anche questo, che durante lo sterminio di massa degli ebrei, pochi in europa sospettavano ciò che stava accadendo. Quindi possiamo benissimo pensare, che Israele stia facendo altrettanto con i palestinesi e noi non se siamo al corrente. (tra l'altro, cosa in parte documentata, siamo noi che non lo vogliamo sapere)
In conclusione, un'ultima osservazione. Per me gli ebrei sono una razza superiore, ma non per qualche misterioso motivo. Non perchè hanno un patrimonio genetico migliore, nè per qualche motivo extraterreno o filosofico. L'unico motivo per cui sono superiori è perchè credono in una religione razzista. Quindi la mia analisi, non è per dire che l'essere umano ebreo in sè, fisicamente è da eliminare.. Ci mancherebbe, odio qualsiasi forma di violenza. Ma la cosa che va eliminata è la religione ebraica. E' un dovere di ogni cittadino del mondo. Perchè questa dannata religione, trasforma un essere umano, che per natura è curioso (scoprire altre culture diverse dalla propria) e socievole (integrazione sociale), in esseri chiusi, nei quali l'idea di evoluzione e benessere collettivo è strettamente legato alla cultura di appartenenza.
Saluti a tutti.
Dsd

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page