19 giugno 2012

Raggiunto accordo per la liberazione di Mahmoud Sarsak


Mohammad Jabarin, l’avvocato del centrocampista della nazionale di calcio palestinese Mahmoud Sarsak, in sciopero della fame, ha riferito all’agenzia Ma’an che Sarsak sarà rilasciato dal carcere il prossimo 10 luglio, dopo tre anni di detenzione senza accuse o processo, durante i quali è stato considerato un “combattente illegale”.

L’accordo è stato raggiunto dopo 92 giorni di sciopero della fame da parte di Sarsak. La vita di Sarsak era considerata gravemente a rischio, e Israele stava affrontando una crescente pressione internazionale – da ultimo espressa da Eric Cantona, dal Presidente della FIFA Sepp Blatter, e da un obiettore di coscienza israeliano che aveva iniziato uno sciopero della fame di solidarietà nel carcere militare.

Nei prossimi giorni Sarsak inizierà gradualmente a mangiare restando ancora nel reparto ospedaliero del carcere. Non è ancora chiaro se lo sciopero della fame abbia causato dei danni permanenti alla sua muscolatura.

Si tratta della quarta concessione di questo genere che Israele ha fatto negli ultimi mesi, le prime tre riguardanti i detenuti amministrativi Khader Adnan, Hana Shalabi, Bilal Diab e Thaer Halahleh. L’accordo con Adnan è stato raggiunto dopo il 66° giorno di sciopero della fame, e con Diab e Halahleh dopo che entrambi hanno superato l’80°. Vari altri detenuti amministrativi sono ancora in sciopero della fame. 

(link: http://972mag.com/breaking-israel-to-free-hunger-striking-footballer-mahmoud-sarsak/48711/) 

Etichette: , , , ,

Condividi

7 Commenti:

Alle 20 giugno 2012 08:42 , Anonymous Ale ha detto...

Frammenti di verità:

60 razzi sparati da hamas da lunedì ma più importante...La bambina uccisa di cui la stampa a parlato non è stata ammazzata dall'IDF.

A Hamas medical official told Reuters the cause of the child's death was not clear. Witnesses said she was killed when militants launched a rocket close by.

Potresti fare un articolo su ciò!No? L'ennesima vittima degli scudi umani di Hamas.

 
Alle 20 giugno 2012 08:43 , Anonymous Ale ha detto...

ha*

 
Alle 20 giugno 2012 18:09 , Blogger vichi ha detto...

Davvero è incredibile, muoiono sette palestinesi (fino a stamattina), ne rimangono feriti decine e arriva qualche pezzo di merda a scrivere cose come queste!

Avete i vostri blog, avete le vostre ribalte, non venite a scrivere queste menzogne qui.

Perchè non esiste nessun "Hamas medical official" che ha affermato questo, e i testimoni - quelli veri - hanno affermato che la casa è stata colpita da un missile lanciato da un aereo.

E non accetto che un pezzo di merda qualsiasi, con la garanzia dell'anonimato, straparli di "scudi umani" quando tutti, dico tutti, sanno che, anche volendo, nessun palestinese può uscire da Gaza se non è "un grave caso umanitario".

Israele è uno stato-canaglia che viola ogni norma di diritto internazionale e di diritto umanitario e dovrebbe essere messo al bando dalla comunità internazionale. E chi ne appoggia i crimini, per me, non fa altro che apologia dei crimini contro l'umanità.

 
Alle 20 giugno 2012 20:30 , Anonymous ale ha detto...

Perbacco vichi. Quando non si hanno argomenti si passa agli insulti? Se fossi realmente sicuro di aver ragione non faresti uso dell'offesa verbale. 8 arabi morti, tra cui una bimba morta a causa dei tuoi amici di hamas. Questa é la verità di un testimone oculare, che ti piaccia o no.

 
Alle 21 giugno 2012 00:55 , Blogger vichi ha detto...

Gli insulti vanno a chi specula sulla morte altrui. A chi non ha nemmeno tempo di aspettare un post adatto per la propria propaganda, e allora lo attacca ad uno di argomento completamente diverso. Gli insulti vanno a chi non vede come a morire siano sempre e solo i palestinesi, lasciati soli dal mondo a difendersi contro uno dei più formidabili eserciti al mondo.
Gli insulti vanno a chi, come il tuo amico Ugo Volli, per commentare la notizia scrive: "La prima è che uno di questi razzi ha colpito, con considerevoli danni, una casa... a Gaza, il che non è inconsueto, vista la grandissima perizia tecnico-scientifica degli islamisti medi". Ironia sulla morte di una bambina, chapeau!
Quindi, per piacere, gli amici degli assassini israeliani sono pregati di astenersi dall'intervenire in questo blog.
Un sentito grazie.

 
Alle 21 giugno 2012 10:08 , Anonymous Ale ha detto...

Io non ho speculato sulla morte della bambina. Ho altresì riportato la verità dei fatti. La verità che voi pacifisti a senso unico mistificate giornalmente. Il tuo rifiuto del confronto la dice lunga su chi sei. Probabilmente ci guadagni a diffamare e a mistificare. Intanto Hamas ha rotto la tregua continuando il lancio di missili..

 
Alle 16 agosto 2012 12:14 , Anonymous Anonimo ha detto...

ne fanno pochi di morti i palestinesi bravi guarda il sinai
adesso ci pensa morsi a MORsicarli tutti i pavcifinti

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page