16 gennaio 2009

Bloccata nave di aiuti ai Palestinesi, la Grecia protesta.


Francesco Caruso è entrato nella delegazione del Free Gaza Movement "Spirit of Humanity" che ha tentato di raggiungere le coste palestinesi della Striscia di Gaza a bordo di una nave con attivisti e medici.

La missione aveva l’obiettivo di portare la solidarietà al popolo palestinese attraverso la donazione di oltre 40 kg di medicinali.

La Marina israeliana però ha bloccato, in acque internazionali, la nave carica di aiuti umanitari destinati alla popolazione di Gaza con a bordo medici, parlamentari e attivisti provenienti dall'Europa e dagli Stati Uniti.

Lo ha reso noto l'ex deputato di Rifondazione Comunista, Francesco Caruso, che si trova a bordo della nave salpata ieri dal porto di Larnaca, a Cipro.

Il governo greco ha reso noto oggi di avere presentato una "protesta" a quello israeliano, dopo che la nave di una Ong filo-palestinese che trasportava aiuti umanitari a Gaza è stata respinta ieri dalla marina di Gerusalemme.

Lo rende noto un comunicato del ministero degli Esteri, precisando che la protesta è stata presentata dall'ambasciatore greco in Israele. La nave, la Arion, batte bandiera greca e proveniente da Cipro, trasportava rifornimenti umanitari, soprattutto medicinali destinati alla popolazione palestinese.

Etichette: , , ,

Condividi

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page