17 settembre 2010

Tribunale rabbinico condanna cantante a ricevere 39 frustate.

Dal sito web di arcoiris.tv, la lettera che segue ancora una volta sottolinea il doppio standard utilizzato dai politici e dai media di casa nostra, sempre pronti a mobilitarsi contro il fondamentalismo islamico, ma distratti e silenti quando si tratta di denunciare quello di matrice ebraica. In questo come nel caso dell’istigazione all’assassinio da parte di certi pii rabbini delle colonie.

“Tutta questa gente malvagia deve sparire da questo mondo… Dio deve colpirli con una peste”. Se pensate che un fondamentalista islamico abbia pronunciato questa frase, vi sbagliate (si tratta infatti di una invettiva scagliata contro i Palestinesi da un rabbino, leader spirituale dello Shas, n.d.r.).

In Israele è stato dato il sacro compito di “riportare gli ebrei alla religione”. Il fenomeno è così travolgente da allarmare gli israeliani secolarizzati da quando è giunto “il tempo di una ‘rivoluzione di fede’” a suon di fustigate (si attende la prima lapidazione pubblica).

Grande, indignata mobilitazione di media, partiti e politici in tutto l’Occidente per salvare una iraniana di nome Sakineh Ashtiani dalla lapidazione per adulterio. I media progressisti in prima linea contro l’oscurantismo. Giusto.

Ma nessuna indignata mobilitazione progressista si intravvede per il seguente fatto, avvenuto nella sola democrazia del Medio Oriente, e descritto dal Jerusalem Post.

Un cantante di nome Erez Yechiel ha subìto 39 nerbate da un tribunale rabbinico auto-costituitosi. La sua colpa: aver cantato davanti a un pubblico misto di uomini e donne. Il tribunale era composto da rabbini del gruppo Shofar,che si è dato il sacro compito di “riportare gli ebrei alla religione” (hazara betshuva). Il gruppo Shofar si dedica con zelo speciale a combattere gli spettacoli in cui donne e uomini ballano assieme.

Ibrahim Ashur, Haifa

Etichette: , , ,

Condividi

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page