10 aprile 2012

Presidente Monti, la IV Convenzione di Ginevra è dunque solo carta straccia?



Se c'è un settore in cui il governo Monti non si discosta in nulla rispetto al precedente a guida Berlusconi è quello della politica estera. Non a caso a Frattini - il ministro più sionista d'Europa secondo la felice definizione di Ha'aretz - è succeduto Terzi di Sant'Agata, il quale sin dagli esordi (su twitter...) non ha esitato un attimo ad appuntarsi la medaglietta di amico di Israele.

Così, nel video qui sopra, ci tocca assistere allo spettacolo, in verità penoso, del nostro Presidente del Consiglio che reiteratamente si rifiuta di rispondere alla precisa domanda sul muro e sull'occupazione rivoltagli dell'inviata di Nena News. 

Eppure Monti non dovrebbe ignorare l'esistenza di un noto parere della Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) dell'Aja che ha dichiarato a chiare lettere l'illegalità del muro dell'apartheid per la parte che corre al di là della green line e ne ha chiesto l'immediata demolizione.

E, soprattutto, non dovrebbe ignorare che il parere dell'ICJ richiama tutti gli Stati al preciso obbligo di non riconoscere la situazione di illegalità determinata dal Muro stesso e di non fornire in alcun modo aiuto o assistenza ad Israele nel mantenere in essere detta situazione; gli Stati firmatari della IV Convenzione di Ginevra, peraltro, avrebbero l'ulteriore obbligo di far si che Israele si conformi alle norme di diritto umanitario contenute nella Convenzione medesima. 

Fino a quando, caro Presidente Monti, l'amicizia con Israele ci porterà a ignorare il diritto internazionale e il diritto umanitario, a ignorare le sofferenze e le ruberie a danno del popolo palestinese, a violare la IV Convenzione di Ginevra che pure l'Italia ha sottoscritto e che costituisce un fondamentale presidio di civiltà? 

Etichette: , , , , ,

Condividi

4 Commenti:

Alle 10 aprile 2012 19:06 , Anonymous Anonimo ha detto...

ci porterà a ignorare il diritto internazionale e il diritto umanitario, a ignorare le sofferenze e le ruberie a danno del popolo palestinese

ma sei proprio un pezzo di merda antisemita e basta.

al mondo ci sono decine e decine di situazione che gridano vendetta al mondo, una per tutte come vengono trattati i tibetani dai cinesi e tu non sai altro che appellarti a istituzioni internazionali perchè Israele ha eretto una barriera difensiva contro quei terroristi tuoi amici... ma va a cagare

 
Alle 10 aprile 2012 23:25 , Anonymous Anonimo ha detto...

i tibetani sono solo dei coglioni che danno retta a bonzi corrotti amici di quel frociazzo di richard gere e che indossano costose scarpe di Gucci, ricordiamo che prima che l'Eroica Armata Rossa Cinese liberasse i Tibetani dal regime dei monaci in Tibet ESISTEVA ANCORA LA SCHIAVITU'!!!!!!

Proprio belli i bonzi amici vostri!!!

 
Alle 11 aprile 2012 12:23 , Blogger vichi ha detto...

Stiamo sempre a ripetere le stesse cose, santa pazienza!

Peraltro è interessante notare che gli ebrei, quando lottavano per sovvertire il regime di occupazione britannico, non erano "terroristi" ma patrioti, pur commettendo atrocità e attentati e effettuando rapimenti di ufficiali inglesi.

Ora gli occupanti sono gli ebrei d'Israele, ma i palestinesi non hanno diritto ad essere definiti patrioti che combattono per la libertà e l'autodeterminazione, ma sono solo degli sporchi "terroristi", vedi come cambiano i giudizi e le prospettive storiche...

Per l'ennesima volta, infine, corre l'obbligo di ricordare che il muro di "sicurezza" poteva benissimo essere costruito lungo la green line, invece di venire realizzato, come è nella realtà, su terra palestinese.

 
Alle 11 aprile 2012 13:23 , Anonymous Anonimo ha detto...

non me ne frega una mazza. mica sono a casa mia...
facciamoci gli affari nostri, siamo già tartassati dal governo.
con tasse abnormi..

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page