9 febbraio 2009

La pace irraggiungibile e gli scudi umani.




Segnalato dal blog di Mirumir, questo interessante reportage della Cbs evidenzia come meglio non si potrebbe le devastanti conseguenze della colonizzazione in Cisgiordania, che ogni giorno di più allontana ogni realistica prospettiva di pace tra Israeliani e Palestinesi basata sulla cd. soluzione a due stati.

Ed anzi, ogni realistica prospettiva di pace tout court.

Il reportage della Cbs è ben realizzato ed argomentato, e nulla vi è da aggiungere al riguardo; qui voglio sottolineare, tuttavia, l'aspetto riguardante la vicenda, narrata nel video, del sequestro dell'abitazione di Nablus e dei Palestinesi ivi residenti, per scopi militari, da parte dell'esercito israeliano.

Secondo Donatella Rovera, una investigatrice di Amnesty International, "è una prassi standard per i soldati israeliani entrare in una abitazione, rinchiudere la famiglia in una stanza a piano terra e usare il resto della casa come una installazione militare, o come una postazione per cecchini. Questo è un caso assolutamente da manuale di (utilizzo di) scudi umani".

La propaganda israeliana - al fine di giustificare gli orribili massacri di civili commessi dal proprio esercito a Gaza - ha sempre usato come scusante, e continua a farlo, il fatto che Hamas abbia utilizzato i civili palestinesi come scudi umani nel corso dell'operazione "Piombo Fuso", "costringendo" i soldati israeliani all'uccisione di Palestinesi inermi ed innocenti, derubricata in tal modo a "errore scusabile"; propaganda cinica e spregiudicata questa, peraltro rilanciata con entusiasmo dai media di regime e dai politici filosionisti di casa nostra (vero, ministro Frattini?).

Ma, anche laddove Hamas avesse effettivamente commesso crimini di guerra - perchè è tale l'utilizzo forzoso di civili per scopi militari - questo non assolve affatto Israele per l'uccisione in massa di civili inermi e gli svariati crimini di guerra commessi durante la recente aggressione alla Striscia di Gaza; l'uso di "scudi umani" da parte di Hamas, peraltro, non risulta affatto provato in alcun modo, ed anzi in varie occasioni osservatori indipendenti come i funzionari Onu o i ricercatori delle ong per la tutela dei diritti umani, come ad esempio B'tselem, hanno potuto smentire le asserzioni propagandistiche dell'esercito israeliano.

Quello che risulta provato senza ombra di dubbio, da numerose testimonianze e da filmati, è al contrario l'utilizzo di scudi umani da parte del valoroso esercito israeliano, prima, durante e - ora lo sappiamo - anche dopo l'attacco a Gaza.

Ma, naturalmente, tutto è consentito in nome della "sicurezza" di Israele, e così facciamo finta di non vedere all'opera questi spietati e biechi criminali.

Etichette: , , , , ,

Condividi

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page